Caritas

Pubblicato da il giorno 27/10/14 alle ore 23:20:36

VICARIATO DI S. PROSDOCIMO

CARITAS PARROCCHIALE DI  CAMIN – GRANZE

 

Caritas…Carità! Di quale carità parliamo? Quando utilizziamo il termine carità non possiamo riferirlo solo agli atti buoni e solidali del credente ma alla forma relazionale che assume la fede quando si incontra con la realtà degli altri. Infatti, la radice della carità è il Vangelo di Gesù che rivela il volto amoroso del Padre. A partire da questa sorgente il cristiano testimonia l’amore in due direzioni: una interna alla comunità per rifarne con l’amore il tessuto cristiano e l’altra verso l’esterno, verso la società attraverso il dialogo e il servizio al bene comune.


La Caritas Parrocchiale di Camin-Granze con i suoi volontari/e cerca di dare testimonianza del Vangelo di Gesù con la vicinanza ai bisognosi del proprio territorio e anche con coloro che cercano conforto provenendo dell’esterno. E’ nata circa 17 anni fa e con il tempo è stata utile ad un numero sempre più consistente di persone e di famiglie. Ha una sede: sino ad un anno fa era nel salone parrocchiale, dove un tempo c’erano gli Scouts. Ora la nuova sede è in via San Salvatore n° 89, a ridosso dell’Oratorio/chiesetta dei Caduti. Prima della sua chiusura "temporanea" per cambio di sede, si arrivava a fare circa 400 consegne nei nove mesi di apertura. Di queste consegne il 90% andava a persone africane. L’attività di distribuzione vestiario e viveri era ed è continua, a favore di persone che vengono indirizzate da Sr. Lia, alle varie Associazioni: Piccoli passi, Carcerati, Sulla strada, i senza tetto italiani e non, il canile di Rubano, alcune cooperative (Popolus - Sestante). Durante la chiusura per cambio sede è stato mantenuto l’aiuto per alcuni. Varie richieste ci vengono segnalate anche nel nostro territorio, servono sia vestiario che generi alimentari, a Camin sono circa 10 le famiglie che vengono seguite periodicamente. Per Granze le famiglie sono anche più numerose e la distribuzione è mensile: viveri e altro. In questo ultimo tempo sono parecchie le situazioni di disagio economico e, per quanto possibile, c’è anche un aiuto economico nel contribuire al pagamento di bollette luce, gas, acqua… Da dove vengono viveri e altro? Da persone sensibili che portano alla Caritas, da raccolte fatte in chiesa (viveri in Avvento e Quaresima…) da distribuzioni della CEE (sempre più rare), da “cerca” settimanale al sabato presso il mercato Agro Alimentare di via Statui Uniti.

LE ATTIVITA’:
•    Centro di distribuzione vestiario con apertura settimanale
•    Consegna di viveri e aiuti economici a famiglie bisognose
•    Visita agli anziani e ammalati 


Per finanziare i progetti alcuni volontari organizzano “Il mercatino dell’Usato” durante la sagra Parrocchiale della Madonna della Cintura, ottenendo un importante riscontro economico.

Lasciaci un commento