percorso pastorale verso l'ordinazione episcopale di Don Claudio Cipolla

Pubblicato da Alessandro Metello il giorno 26/09/15 alle ore 20:16:59
1. Don Claudio Cipolla nella sua lettera di saluto alla Diocesi di Padova il 18 luglio scorso, subito dopo la pubblicazione della sua nomina a Vescovo di Padova, ha scritto: «Pregate fin da ora per me». È iniziata così anche la preparazione dell’evento con cui si darà inizio al suo ministero nella nostra Chiesa di Padova.
Nell’approssimarsi dell’Ordinazione episcopale a Mantova e, poi, dell’inizio del suo ministero a Padova, tutte le comunità parrocchiali della Diocesi sono invitate a percorrere un itinerario di preparazione.
 
2. Questo percorso si colloca nel contesto degli orientamenti pastorali 2015-2016 In cerca di perle preziose: «La Chiesa di Padova si riconosce nell’uomo e nel mercante delle parabole. C’è un bene […] da consolidare […], un tesoro in parte ancora nascosto e da scoprire, una perla di grande valore da acquisire ulteriormente».
In vista del passaggio di testimone del ministero episcopale il Consiglio pastorale diocesano ha sollecitato le comunità parrocchiali ad avere questa duplice attenzione: Consolidati nel bene … per un nuovo cammino.
 
3. L’appuntamento annuale dell’Assemblea diocesana era stato programmato per sabato 17 ottobre. L’inizio del ministero del nuovo vescovo Claudio è il momento più propizio per questo appuntamento diocesano checoinciderà con la Celebrazione eucaristica nella basilica cattedrale di Padova domenica 18 ottobre, ore 16.00.
 
4. Tre eventi ritmeranno l’itinerario di preparazione:
  • domenica 27 settembreore 16.30, nella concattedrale di Sant’Andrea a Mantova: Ordinazione episcopale di don Claudio
  • domenica 18 ottobreore 16.00, nella cattedrale di Padova: Celebrazione eucaristica di inizio del ministero episcopale
  • tra le due date – orientativamente venerdì 9 ottobre – una veglia di preghiera da tenere in ogni vicariato, in cui invitare i componenti degli organismi di comunione, i presbiteri, gli operatori pastorali, i religiosi e le religiose e tutte le persone che desiderano raccogliersi in preghiera e riflessione.
5. In segno di comunione si offrono queste proposte da attuare in tutte le celebrazioni domenicali dell’Eucaristia:
domenica 27 settembre
•  nell’introduzione di ogni celebrazione dell’Eucaristia si inviterà alla preghiera per il Vescovo eletto Claudio che nel pomeriggio a Mantova riceverà l’ordinazione episcopale
•  subito dopo la professione di fede – che può essere proposta nella formula battesimale – comePreghiera dei fedeli si faranno le Litanie ai Santi e le Intercessioni, similmente a quanto avviene nel rito di Ordinazione episcopale.
domenica 18 ottobre
• è anche la Giornata mondiale delle missioni: questa circostanza evidenzia la dimensione e prospettiva missionaria dell’incontro della Chiesa di Padova con il nuovo Vescovo
• la celebrazione dell’Eucaristia viene introdotta – subito dopo il saluto iniziale – dalla lettura delleparole scritte dal Vescovo Claudio e compiendo il gesto di benvenuto da lui suggerito
• all’offertorio si cura la presentazione dei doni: con un breve commento che riporti questo rito alla “sua” verità: insieme e accanto al pane e al vino l’assemblea offre il proprio lavoro, le proprie possibilità, i propri doni per i poveri; particolarmente in questa domenica – Giornata missionaria mondiale – si raccoglie l’offerta per le missioni; simbolicamente tale offerta verrà portata in cattedrale di Padovanella Celebrazione eucaristica di inizio del ministero episcopale del vescovo Claudio.
 
6. Tutte queste attenzioni e integrazioni alle celebrazioni eucaristiche delle due domeniche saranno inviate attraverso i mezzi diocesani di comunicazione (Lettera diocesana e sito della Diocesi) a tutte le parrocchie:
• il materiale per la domenica 27 settembre (in allegato)
• la traccia per la veglia vicariale (con una successiva spedizione straordinaria di Lettera diocesana)
• il materiale per la domenica 18 ottobre, con le indicazioni precise per i concelebranti e la modalità di partecipazione (con una successiva spedizione straordinaria di Lettera diocesana)

Lasciaci un commento